Buzzi: “Nessuna tentazione egemonica ma non vogliamo essere ruota di scorta”

Luigi Maria Buzzi sulle divisioni nel centrodestra – Il no ad alleanze col Pd e le ragioni di Allegrini candidata sindaca

Con la presente, vorremmo puntualizzare alcuni passaggi.

L’intento di FdI è prima di tutto quello di mettere un po’ d’ordine nel centro destra viterbese, proponendo all’elettorato viterbese una squadra competitiva, coesa e concreta nell’affrontare le esigenze e risolvere i problemi della città di Viterbo. Come lei ben sa, la coalizione dopo il voto del Quirinale, non gode di splendida salute. In realtà nel Viterbese le avvisaglie di un certo smottamento erano arrivate già prima in occasione delle elezioni provinciali.

Ora, tutte le forze del centrodestra, come avvenuto sabato, si dichiarano leali all’alleanza, sconfessando tentazioni di nuove e possibili maggioranze Ursula o Draghi cioè con Pd e M5s. Un risultato che, se duraturo, ascriviamo al lavoro politico di FdI. Il centrodestra è decisamente maggioritario nel comune capoluogo come in provincia di Viterbo, i dati elettorali lo hanno testimoniato e FdI non ha alcuna mira egemonica, ma dopo anni di lealtà, lavoro e coerenza non può neanche fare da ruota di scorta. Le donne e gli uomini di FdI devono essere presi in considerazione e rispettati, esattamente come noi abbiamo fatto in passato, anche recente, con tutti quelli che ci sono stati proposti.

Nessuna intenzione di divorare elettorati altrui, e non è neanche gelosia politica quella che ci fa denunciare le alleanze con Pd e M5s. Per FdI i diversi campi di appartenenza cdx, csx, civismo portano, come stiamo sottolineando da giorni, diverse agende di priorità spesso assolutamente inconciliabili, che implicano compromessi al ribasso, incomprensioni e quindi allo stallo amministrativo, succede quotidianamente al governo nazionale.

La candidatura di Laura Allegrini per FdI dà questa garanzia, un’agenda, che Laura ha già iniziato a illustrare, assolutamente in linea con il sentimento di tutto l’elettorato del cdx ed in grado di convincere e coinvolgere oltre.

Ultimo inciso, sabato pomeriggio non eravamo presenti alla riunione pomeridiana perché unici non invitati, non una gran mossa per chi spera in un alleanza comune, secondo ma non di minor importanza FdI non si farà dettare da nessun tavolo romano la candidatura della città di Viterbo. La ringraziamo per il tempo e lo spazio che vorrà dedicarci.

Luigi Maria Buzzi – Coordinatore Viterbo FdI

 

Fonte: Tusciaweb

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.