Agricoltura: In grave difficoltà i produttori di latte

Ieri, lunedì 28 marzo, siamo stati ospiti dell’azienda agricola di Marco Pancianeschi e suo figlio Simone, nei pressi di Grotte Santo Stefano. Padre e figlio producono latte e ci hanno confermato le ormai tristi vicende del loro settore. Il latte è una punta di diamante del made in Italy/Tuscia e non lo scopriamo oggi.

Ciononostante, i produttori combattono per la sopravvivenza.

Questo termine non è utilizzato con accezione meramente provocatoria, perché di vera sopravvivenza si tratta.

La Tuscia ha nella sua storia agricola una buonissima tradizione di latte e sentire che il rischio della chiusura di aziende storiche potrebbe diventare realtà concreta fa male. Molto male. Infatti, dalle campagne si comincia a sentire la stanchezza di anni di speranze svanite nel vuoto.

Tra le domande a cui dobbiamo rispondere, ce ne è una, come è noto, che racchiude i sacrifici e le grida dei produttori: quale è il prezzo giusto per il nostro latte? Indubbiamente, non è quello corrente.

E allora noi abbiamo un compito importante: ascoltare e costruire un’alternativa valida.

L’agricoltura è di chi la fa e noi dobbiamo tenderle la mano. Ora o mai più.

 

Massimo Giampieri – Coordinatore provinciale FdI

Pietro Narduzzi – Responsabile prov. dip. Agricoltura FdI

Valerio Cerci – Responsabile dipartimento Ambiente FdI

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.