Rotelli: “Il governo pensa ad aumentare tasse sulla casa invece di liberare 5 milioni di italiani”

In un momento storico come quello attuale, con una pandemia ancora in corso e due stati di emergenza, il governo anziché allentare le restrizioni e cancellare lo strumento del green pass, che ha gravemente penalizzato il sistema economico nazionale, si impegna per aumentare le tasse agli italiani.

La bocciatura dell’emendamento per stralciare la riforma del catasto dalla delega fiscale è l’ennesimo segnale di un Governo a traino Pd noncurante degli interessi degli italiani.

Dopo due anni di pandemia e nel mezzo di una crisi internazionale è assolutamente surreale che l’Esecutivo pensi a stangare gli italiani colpendo la loro proprietà.

La riforma del catasto è, di fatto, una patrimoniale nascosta contro la quale il centrodestra si è sempre battuto.

Nessuna deroga a questo principio. Fratelli d’Italia non cambia idea e chiede coerenza a chi ha preso, insieme a noi un impegno preciso con i cittadini. Votiamo no alla delega fiscale. 

E pensare che c’è pure chi spera in una “maggioranza Draghi” al comune di Viterbo.

Mauro Rotelli – Deputato Fratelli d’Italia

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.