Tutela dell’agroalimentare, difesa dei confini e lotta al nutri score, i temi di “Più Destra in Europa”con l’europarlamentare Nicola Procaccini

Un confronto aperto e partecipato quello di ieri nell’incontro organizzato all’Acquarossa con l’europarlamentare Nicola Procaccini.

Presenti l’onorevole  Mauro Rotelli, il coordinatore provinciale Fdi Massimo Giampieri, il consigliere provinciale Gianluca Grancini ed il capogruppo in Comune Luigi Buzzi, oltre al sindaco di Civita Castellana, Luca Giampieri, al vicesindaco di Viterbo Laura Allegrini e all’assessore alla Cultura, Marco De Carolis.

Tra gli ospiti anche il deputato Fdi Massimiliano De Toma.

Diversi i temi sul tavolo alla base del dibattito: “Più Destra in Europa. La missione dell’Ecr” .

Procaccini, rappresentante del Movimento Conservatori e Riformisti Europei e responsabile nazionale del dipartimento ambiente di Fratelli d’Italia ha delineato, dal punto di vista privilegiato di osservatore diretto, le dinamiche ed i meccanismi ostruzionisti nei confronti dell’Italia che si susseguono ogni giorno a livello di politica internazionale.

Dal tentativo di far prevalere il diritto europeo su quello nazionale così da riuscire ad imporre veti e divieti interni ai singoli stati, all’assurda battaglia per l’eliminazione di qualsiasi genere di confine,  persino quello familiare e sessuale, dalla progressiva imposizione di un modello ambientalista che si contrappone allo sviluppo dell’economia fino alla gestione sconclusionata del fenomeno immigratorio.

L’impegno dei Conservatori in Europa è, al contrario, rivolto ad una costante difesa del Made in Italy, dell’identità nazionale, della tutela dei prodotti agroalimentari dagli attacchi del Nutri Score, dal supporto alla famiglia, al sostegno alle aziende nazionali.

Procaccini ha delineato l’impegno costante per far sì che l’Italia torni a essere rispettata in Europa, illustrando anche le innumerevoli opportunità offerte dal PNRR, un treno che bisogna saper cogliere per riportare il Paese al ruolo di primo piano che le compete a livello internazionale.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.